Pulizia dei denti… come?

Odontoiatria Ancillotti | igiene Bambini

“Ricorda di lavarti i denti” quante volte ti è stata ripetuta questa frase, fin da piccolo?

La verità è che l’igiene orale è fondamentale per la salute di tutta la tua bocca, ma anche per il tuo benessere generale.

Pensi di prenderti cura del tuo sorriso in modo impeccabile? Scopri se è vero in questo articolo!

Nei prossimi paragrafi parleremo di come lavarsi i denti, di tecniche efficaci e di piccoli errori che spesso possono capitare.

 

 

Lavarsi i denti: gli STEP

È importante conoscere i passaggi principali del lavaggio dei denti in quanto, spesso, alcuni di essi vengono dati per scontati.

 

  • Spazzola i denti mantenendo un angolo di circa 45 gradi rispetto alla gengiva. Il movimento deve essere verticale o circolare e deve partire dalle gengive, per poi raggiungere la parte finale dei denti.
  • Procedi gradualmente, spazzolando le varie zone, inizialmente senza dentifricio.
  • Aggiungi il dentifricio e continua a spazzolare, avendo cura di raggiungere ogni area della bocca, anche quelle più nascoste, il tutto per almeno due minuti.
  • Spazzola delicatamente la lingua per rimuovere eventuali batteri. Puoi utilizzare lo spazzolino, ma esistono anche strumenti appositi chiamati “puliscilingua”
  • Risciacqua per 30 secondi la bocca con del collutorio

 

Oltre allo spazzolino c’è di più

Lavarsi i denti in modo corretto significa anche utilizzare gli “strumenti” più adatti.

La scelta di dentifricio e collutorio è particolarmente importante ed è bene scegliere dei prodotti delicati, che siano in linea con le tue esigenze (ad esempio denti sensibili o predisposizione alle carie).

Anche il filo interdentale è un alleato da non sottovalutare per la tua salute orale: ti può aiutare a liberarti di tutti i residui di cibo che, durante i pasti, si incastrano tra i denti e possono facilitare la formazione di carie.

 

 

Igiene orale: gli errori più comuni

 

Spazzolare i denti subito dopo aver mangiato

Anche se spesso sei di fretta, è bene aspettare almeno trenta minuti dalla fine del pasto, prima di lavarsi i denti. Questo perché le bevande e gli alimenti acidi possono indebolire lo smalto dei denti ed è, quindi, meglio aspettare che il Ph naturale della bocca si ripristini, prima di iniziare a spazzolare.

 

Lavarsi i denti con troppo dentifricio

Non c’è bisogno di ricoprire lo spazzolino con grandi quantità di dentifricio: la dimensione ideale è quella di una nocciolina. In questo modo eviterai anche gli sprechi.

 

Usare lo spazzolino con troppa forza

Utilizzare eccessiva foga nel lavarsi i denti, con il tempo, può avere un effetto abrasivo e può rovinarne lo smalto. Quando le setole vengono premute esageratamente, non riescono a penetrare in tutte le fessure e a pulire adeguatamente la superficie delle arcate dentali.

 

 

Coprire lo spazzolino

Coprire lo spazzolino subito dopo aver lavato i denti fa sì che le sue setole rimangano bagnate e favorisce il proliferare di batteri. Ti consigliamo, quindi, di lasciarlo all’aria e di ricoprirlo solo dopo che tutte le sue parti si sono asciugate.

 

Cambiare raramente lo spazzolino

Non tutti sanno che lo spazzolino andrebbe cambiato ogni tre mesi. Questo perché, con il tempo, le setole si usurano e diventano un ambiente poco igienico, soprattutto se, nel frattempo, siete stati malati.

 

In conclusione…

Lavarsi i denti è una di quelle azioni che compiamo ogni giorno in modo quasi automatico, per questo motivo spesso capita di dare per scontati alcuni dettagli.

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile per scoprire cose nuove o anche solo per fare un piccolo ripasso delle buone abitudini di igiene da seguire per prenderti cura del tuo sorriso.

 

Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci

— Argomenti trattati

×